una risata vi libererà

laughter-yogaRidere per niente libera la mente, ridere insieme lenisce le pene: sono questi i principi fondanti dello «Yoga della risata» (Hasya Yoga), pratica del benessere messa a punto dal Dott. Madan Kataria, medico di Mumbai (India) dopo aver letto un articolo del New York Times sull’effetto sorprendente delle «terapie del buon umore».

Nel ’95 Kataria riunì un gruppo di quattro-cinque amici per coinvolgerli in una sessione di scherzi, giochi e barzellette, con immediato successo: i benefici erano a evidenti e il gruppo rapidamente si estese; quando però le battute cominciarono a perdere mordente, il dottore pensò di ideare un metodo per far scaturire la risata in maniera indipendente, tramite gli strumenti dello yoga.

È infatti grazie a un particolare tipo di respirazione diaframmatica, accelerata e profonda, unita a specifici esercizi di simulazione alternati a stretching, che la risata, una volta provocata, può diventare sempre più spontanea e liberatoria.

Oggi esistono circa 5000 club e la scuola della risata www.yogadellarisata.it si è ramificata in tutto il mondo; in Italia ci sono circa dieci «club della risata» e quello di Firenze (in Via Lorenzo il Magnifico, 59) è uno dei più attivi: proprio in questi giorni, nei locali dell’Exfila (V. Monsignor Leto Casini, 11), si è tenuto il primo di un ciclo di 8 incontri (la cadenza è ogni venerdì, ore 18,15) guidato Simonetta Marchionni, insegnante di Hatha Yoga e Shiatsu con pratica ultratrentennale, che ha raccontato com’è rimasta «folgorata» da questa tecnica: «all’inizio sono andata con una punta di diffidenza, poi mi sono divertita da morire, ho visto che funzionava.

Nell’antichità il riso era malvisto, perché quando una persona è travolta dall’ilarità non è possibile controllarla, è completamente libera e ingestibile. Nella medicina cinese il riso è invece considerato positivo in quanto espressione del cuore, sia come organo che come energia psichica». Che benefici offre lo yoga della risata? Oltre a rafforzare il sistema immunitario stimolando la circolazione del sangue e le endorfine, il riso produce un benefico massaggio a livello addominale e rende la mente più rilassata, capace di lasciar fluire i pensieri, espellere le emozioni negative (paura, rabbia, disperazione), migliorare la comunicazione con gli altri.

I contesti in cui ha trovato applicazione sono fra i più vari: nelle aziende, per migliorare l’interscambio fra colleghi e superiori, nelle scuole, per stemperare l’aggressività dei bambini, nelle case di riposo e negli ospedali (come nel caso della «comicoterapia» di Patch Adams), per alleviare i dolori e la depressione senile. Tutti possono praticarlo con l’eccezione di alcune categorie: donne incinte, persone con la pressione alta, affette da glaucoma o con punti di sutura e ferite fresche. Il club fiorentino organizza da anni sessioni gratuite, sia per adulti che per bambini, che partiranno a giugno nelle meravigliose cornici di Villa al Ventaglio e Villa Favar. E, la prima domenica di maggio, si celebrerà la Giornata Mondiale della Risata, dove si ride a favore della pace nel mondo.

pubblicato sul Corriere Fiorentino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: