vitale via di mezzo

Notare un contorno, definire un angolo di (apparente) caos, e sapere che ci sfugge l’insieme. Solo perché vogliamo coglierlo restando entità individuali, nel timore di perderci. La rete neuronale va oltre l’io ma stentiamo ad accettarlo, per la giusta paura di veder troppo senza essere preparati. Che fare? Ampliare la coscienza per gradi, scoprire il territorio palmo a palmo. Ragni d’oro sul tessuto del mondo, non ci rassegniamo all’ignoranza, né vogliamo sapere tutto subito.

Fornasetti, lente, bisnonno
Annunci

2 thoughts on “vitale via di mezzo

Add yours

  1. Forse. O forse viviamo la conoscenza come un girovago vede la sua meta finale, come un mezzo necessario per un fine, che e’ il viaggio stesso. Forse amiamo più’ l’atto del conoscere che la conoscenza in se e per se.

    Forse siamo cani che inseguono le macchine. Non sapremmo cosa farci se ne prendessimo una.

    Red Jack (Giacomo Bandini)

  2. l'atto del conoscere è gusto e fatica, ciò che veniamo a sapere non sempre amabile, ma la curiosità prevale ugualmente… basta darsi ogni giorno  fiducia e un po' di coraggio. C'è differenza fra conoscenza e amore?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: