fame di terra

fame di terra

ti sollevavano perché non ti sporcassi

ma tu volevi rotolarti

ricaricare ogni muscolo

al tocco sbriciolato della collina

elettrico, polveroso o umido tocco

volevi apprendere da lei

che non ne ha più bisogno

l’arte del movimento

(conoscerla le porta quiete);

ricondotto a stanze epurate

e stati di costrizione

(la scuola, ogni giorno)

chi aveva meno di te

(te ne sei subito accorto)

poteva portarne un po’ nelle tasche

e nelle scarpe

dosi personali di terra:

chi aveva meno sapeva

cose che tu non sapevi;

chi sapeva meno sapeva di più

riusciva a tendere imbrogli d’erba

trappole di corda

agli adulti che governavano la scuola

quei capi senza istinto armati di vocabolario

conoscevano la formula per generare

strane vergogne

alcuni compagni avevano l’antidoto

la terra – sempre disponibile in cortile.

dalle elementari alle superiori

divenne sempre più irraggiungibile la collina

divenne brutta perché avevi scordato

come toccarla e volerla

terra;

non c’era quasi più fame

quando hai incontrato

quel dialetto strano

così preciso in ogni forma

(perché mai lo definivano “basso”? )

preciso quanto una filosofia

un cesello fabbricato di cuore e di testa;

descriveva tutto con levità

anche la fame ti ricordò

che c’era ancora e cos’era

ti ricordò di averla

e sei caduto

a bocca aperta sul mucchio di terra

con le parole

finalmente

per ogni cosa.

Annunci

2 thoughts on “fame di terra

Add yours

  1. Mi fa piacere di averti evocato le esaltanti sensazioni dell’infanzia/adolescenza… era anche quella l’intenzione.
    Anche tu salva dal naufragio della nave-Splinder… benebene!, Peccato solo che non siamo sulla stessa piattaforma.
    bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: