il luogo del potere

vorrei un luogo di potere altro

quella per il potere, quando rivolta al BENE COMUNE, è una bellissima attitudine

costruiamo un nuovo parlamento, magari ecologico, magari con questa tecnica

o con altre, come pare a voi, purchè ci si muova

un ALTRO LUOGO, forse è la soluzione… UN LUOGO ALTRO

neppure la millenaria forma ad anfiteatro sembra sopportare più queste dinamiche antidemocratiche, pare crollare sotto le spinte di un terremoto impercettibile

i palazzi del potere non rispecchiano il popolo, appaiono come l’enorme rovina abitata da una tribù di scimmie

scimmie che si copiano fra loro nell’ignorare la realtà

scimmie che tra l’altro non sono capaci di cantare nè ballare!

vorrei un luogo di potere altro

quella per il potere, quando rivolta al BENE COMUNE, è una bellissima attitudine

costruiamo un nuovo parlamento, magari ecologico, magari con questa tecnica

o con altre, o come pare a voi purchè ci si muova

King Louie - foto da gameswalls.com
King Louie – foto da gameswalls.com
Annunci

5 thoughts on “il luogo del potere

Add yours

  1. sì vero però purtroppo non si potrà avere altro perchè diversamente da quello che dici i palazzi del potere rispecchiano perfettamente quello che siamo e queste dinamiche antidemocratiche sono il frutto della democrazia, per cui sai una cosa, io non la voglia la democrazia, io non voglio essere prigioniero di questo tabù, io non voglio votare perchè in cambio del diritto di voto la democrazia mi dà immobilismo inconcludente, privilegi, inutili e costose campagne elettorali ecc… sarà anche il sistema meno peggio conosciuto al momento ma si potrà ridiscuterlo senza la solita paura del dittatore? l’unica parvenza di democrazia è il voto, diritto inutile al quale già parecchi italiani hanno peraltro già rinunciato volontariamente da tempo… a me basta che la democrazia si esprima nel dare a tutti le stesse possibilità, poi il voto non mi serve, tanto più che non serve… cè uno stato che funziona benissimo da duemila anni senza democrazia, per fare il papa mica fanno votare i fedeli dopo la messa…

    1. Sono convinta che l’inciucio attuale così come la rielezione di Napolitano siano due eventi lontanissimi da ciò che l’attuale società italiana avrebbe mai desiderato. L’attuale governo è lo specchio di COME ERAVAMO, non di ciò che siamo, come il notevole risultato dei M5S ha dimostrato. Siamo in una fase di transizione e le forze di cambiamento debbono affrontare una grande sfida: quella degli zombie che fingono di trovarsi ancora in quel passato che il libero scambio di opinioni sta cancellando, grazie alla rete. La rete che ci permette di comunicare fra noi e sta diventando anche la palestra per una socialità reale più sana. Siamo a metà percorso.

  2. mmm… metà percorso sei un po’ troppo ottimista,facciamo un quinto, non credo che gli italiani non abbiano voluto questa soluzione primo perchè a votare tre cose diverse sono stati loro e poi anche perchè era l’unica ( e tra l’altro non si capisce perchè mettersi d’accordo si debba tradurre con inciucio, se tu dici una cosa e io un’altra o ci prendiamo a pugni o ci mettiamo d’accordo mi sembra normale)
    comunque io non credo molto nemmeno nella nuova democrazia della rete, che è una bellissima cosa, ma dobbiamo ancora imparare ad usarla,e non c’era bisogno che hacker e grillo ce lo dimostrassero (usandola male)

  3. non concordo! chi ha votato Pd in primo luogo non si sarebbe mai aspettata un accordo con il Pdl, dopo anni di danni perpetrati al paese da B.&co.. Il punto è che parte dell’elettorato non ha creduto nell’evidenza che Pdl e Pd sono la stessa cosa e da anni recitano un dibattito finto. Sono come due persone che si sostengono a vicenda sui palmi delle mani: ognuno spinge nella direzione opposta ma per poter mantenere reciprocamente l’equilibrio, la posizione… la poltrona. Grillo per fortuna ha ricostruito e sta ricostruendo un contatto fra politica e realtà, contatto che questi privilegiati da anni hanno perso. Sarebbe valsa la pena provare un governo M5S. Ma Bersani ha voluto fare il bambino capriccioso su un uomo di livello come Rodotà! è un caso? No, vogliono continuare a non fare ciò che da anni va fatto e si sono barricati in parlamento. Ah, credo che il blog di grillo sia un buon esempio di uso partecipativo della rete

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: