La parte di non-amore che ci abita

è come una parete nera

in una casa tutta bianca

bisogna stringerla d’un assedio cromatico

chiuderla nel pugno

tuttavia…

riemerge

come la sagoma del quadro dell’antenato che avevi intonacato mesi fa

è il nostro irredimibile

ineludibile

essere-umani

dover usare il nero per tracciare

contorni, parole, discorsi

doversi tenere l’ombra

come una sorella solitaria e bislacca

che si nasconde in camera quando gli ospiti suonano alla porta.

 

P_20160702_162435_BF_1.jpg

Annunci