market mind

carte sporte volti
sfilano all’uscita del supermercato
strusciano
di fronte al delegato
che soppesa asparagi
ripone banconote
file ripetute di sguardi
offerti un istante
omessi, caduti
tuorli bolliti dal vuoto
albume dei volti
labbra distratte
mosse
più spesso immote
(poi è successo, hai sorriso
la cassiera ti ha detto «finalmente!»)

casse-supermercato.jpg(immagine dal web)

Annunci

da qualche tempo

cammino senza testa.
gli orecchini posati
sul moncherino del collo
poco più giù la collana
rischia di cadere
per un colpo di vento
o il passo più lungo,            .
i capelli sono quinte
calate da chissà dove

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: