Notturno#2 passeggiata ad alta quota

“La luna venne alla fucina col suo sellino di nardi. Il bambino la guarda, guarda. Il bambino la sta guardando.” (F. G. Lorca)

“Luna, luna”
Questa Luna
se si potesse
girarle attorno
velo a velo
accoglierne la luce
lasciarsi avviluppare
se si potesse
vederla da vicino
forse sapremmo
se sia possibile conoscerla

solo a patto di rinunciare a sè

o se invece sia concesso
spianare l’occhio
farne grande

immenso sguardo

quadro fisso sotto di Lei

accoglierla senza svanirci dentro

“Luna, luna”

17342734_10210623189929612_563693239126287356_n

(immagine dal web)

Annunci

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: